Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
25 febbraio 2014 2 25 /02 /febbraio /2014 15:55

 

Opzioni binarie e spirito animale dell'economia, ho ricevuto questa bella dissertazione da parte di un docente dell'Università Guido Carli e la pubblico molto volentieri. Anche in ambito accademico, ormai, si studiano le opzioni binarie e questo non può che farmi piacere visto che io vivo di trading di opzioni binarie:

 

Bisognerebbe prendere esempio dalla finanza e dalla potenza del pensiero creatore per poter rendere la politica economica aderente allo scenario dinamico che ci circonda.
A partire da concetti del mondo matematico, applicati alla pratica della finanza, cerchiamo di spiegare meglio la nostra affermazione.


1) Porsi l’obiettivo di creare un sentiero di convergenza e di crescita (economia dello sviluppo) comporta l’adozione di un orizzonte di medio/lungo periodo, alcune volte controproducente per la realizzazione di risultati nel breve termine, viste le tante variabili da analizzare.
Nel mondo degli investimenti, si è pensato di semplificare le opzioni di scelta riducendole a due, prendendo esempio dall’Algebra Booleana. Si è, in questo caso, alla ricerca di una tattica di breve termine, anziché di una strategia di media/lunga gittata.


Le opzioni binarie, molto intuitive, sono purtroppo entrate in un retaggio delle ideologie dove l’azzardo è visto come un male. Ciò che si richiede a chi investe è avere consapevolezza dei rischi. Quindi, con una valuta volatile come i bitcoins, le opzioni binarie sono l’ideale, rispetto all’investimento tradizionale, per il quale bisogna saper individuare il trend atteso di medio/lungo termine del prezzo della valuta. Avere informazioni sullo scenario socio-economico tali da carpire come si muoverà il mercato è molto più complicato in un’ottica di medio/lungo termine (ottica statica, che può cogliere impreparati e costringere al disinvestimento) rispetto ad un orizzonte di breve periodo dove si sa che si può vincere o perdere (ottica dinamica dell’investimento e della generazione di ricchezza). L’importante è capire quando c’è l’inversione di rotta, quando fermarsi, quando entrare nel mercato e quando osservare in silenzio i meccanismi che lo governano.


Recentemente, OptionTime ha lanciato la possibilità di investire, in opzioni binarie, che sono diventate tra le più gettonate, attraverso delle App. Quindi, si può investire anche dal proprio Iphone. Ogni piattaforma virtuale prevede regole ed opportunità diverse che l’investitore deve sempre prendere in considerazione.
Per ogni fabbisogno dell’economia, bisogna abbinare la ricetta di politica economica adatta, a seconda anche del proprio stile di pensiero (ad es. una politica monetaria centralizzata associata a politiche fiscali autonome può essere vista come un male, in quanto l’obiettivo della convergenza verso lo sviluppo ed il raggiungimento degli scopi prefissati sarebbero ragionevolmente inquadrati come un’utopia economica).
E così vale anche per il mondo degli investimenti. Ci si può fidare del margine di informazione a disposizione, degli animal spirits (come direbbe Keynes) ma ciò non deve condurre ad una informe contrapposizione degli stili ideologici. Fare economia e pensare a nuove policy è anche una filosofia di vita. Si è ben consapevoli di non essere certi del buon esito delle nostre scelte.


2) La Finanza è un mondo in cui la Teoria è funzionale alla pratica. La teoria economica è solo un gioco mentale se non cede il passo alla scienza applicata.
Chi ha padronanza del concetto matematico riesce con dimestichezza ad elaborare nuovi trading system che possano potenzialmente avere validità universale, per chi crede che ciò sia una meta raggiungibile ed auspicabile.
Oltre alle opzioni binarie, nel mondo del trading, si fa gran parlare recentemente del Macd Forex. In pratica, partendo dalla valenza concettuale e pratica delle medie mobili, si è scelto di abbinare, con uno stile tattico, una media mobile semplice con una esponenziale, ben sapendo che la seconda presenta più reattività intrinseca. Attraverso un metodo d’indagine empirico e grafico si giunge a capire, con la combinazione di vari indicatori, se vi sono dei buoni segnali di ingresso nel mercato.

Condividi post
Repost0

commenti